Essere freelance.

Essere freelance significa prima di tutto che tu sei un’azienda, la tua, la rappresenti e ne sei responsabile. Detto meglio, se hai un carattere di merda lo devi cambiare.

Io, nella gara delle cattive prime impressioni, parto avvantaggiata perché essendo molto timida e poco sorridente è un attimo che faccio scopa e porto a casa la partita della stronza. Se a questo si aggiunge che non amo i convenevoli, non lecco culi e non vendo fumo, dovrei andare a lavorare dentro un pupazzo gigante, fermo, immobile sul piazzale di qualche concessionaria in una remota periferia.

Invece ho deciso di andare al mercato a vendere pesce o, come dicono quelli fighi, di uscire dalla mia comfort zone per vedere cosa ci fosse da quelle parti, come si stesse, quanto avrei rischiato, chi siete, dove andate, 1 fiorino. Dopo un anno e mezzo di lavoro indipendente, dopo tante persone conosciute, diversi lavori e lavori diversi, dopo brief e debrief e urgenze e call e riunioni e email e ti joiniamo nella sala blu che è still available, ecco una lista di cose che ho imparato della mia nuova vita professionale:

1 – non esiste un buon momento per lasciare il posto fisso ma esiste un buon motivo
2 – all’inizio ti manca tantissimo il rito mattutino del caffè alla macchinetta, dopo lo stesso
3 – lasci i colleghi, tieni gli amici
4 – lavorare da casa è figo finché non ti fissano una video call urgente e tu hai l’insalata russa nei capelli e lo stendino di mutande dietro le spalle
5 – lavorare da casa è figo ma poi quando arrivi al weekend è un po’ meno weekend
6 – lavorare da casa è figo ma la tua vita passa dentro un pigiama nel quale state comodamente tu e le piantine cresciute all’interno
7 – lavorare da casa è figo ma al quindicesimo pranzo con le farfalle all’olio rimpiangi i buoni pasto che spendevi a mazzi di 12, è vero, ma almeno ti facevano variare la dieta
8 – non è vero che gestirai il tuo tempo, il tempo ti mangerá il culo e ti seppellirá dentro una marea di lavoro che non saprai come gestire ma alla fine gestirai a costo di non avere più mezzo minuto libero nemmeno per fare un rutto
9 – all’inizio dirai si a qualunque lavoro perché l’immagine di te, sotto un ponte, coperta di cartone a rosicchiare le unghie per cena, ti accompagna ogni istante della tua precaria giornata
10 – non avrai più un account con cui pettinarti a suon di schiaffi e ti mancheranno così tanto le litigate sul brief che ogni tanto ne chiamerai uno a caso e partirai con un culo atomico, per scaldarti il cuore dalla fredda nostalgia
11 – i tuoi modi miglioreranno, la tua educazione spunterâ fuori ad ogni parola scritta e detta, sfodererai un savoir faire che non credevi di avere e dirai “aiutami a capire se ho afferrato il punto” al posto di “brutta testa di cazzo, ma perché non torni nelle caverne a mugugnare con i tuoi simili?”
12 – l’ansia conoscerá livelli olimpionici e il tuo cervello non staccherá mai tranne quando dovrai mettere mano a preventivi e fatture
13 – il commercialista che sceglierai dovrá essere un po’ prete per assolverti dai peccati, un po’ psicologo per interpretare le tue turbe mentali, un po’ amico per poter essere disturbabile più del dovuto, un po’ premio nobel in matematica per risolvere i tuoi casini e un po’ muto per evitare che ti sputtani come la scimmia che non sa contare le noccioline
14 – le relazioni sono importanti, le pr anche, il passaparola pure ma niente vale come la serietá e la professionalitá dimostrate sul campo
15 – forse, senza forse, soltanto avere un gruppo whatsapp come quello che ho io, con dentro la creme della pazzia conclamata, amiche preziose e copywriter validissime pronte a condividere successi, casini, lavori e foto di bolli per fatture.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...